Il gip di Milano Guido Salvini, accogliendo la richiesta della Procura, ha disposto il processo con rito immediato, e senza dunque la fase dell'udienza preliminare, per i primi 6 arrestati con l'accusa principale di rissa aggravata nell'inchiesta sugli scontri del 26 dicembre prima della partita Inter-Napoli nei quali è morto, dopo essere stato investito, l'ultrà Daniele Belardinelli. Il giudice ha fissato la data del processo per il prossimo 3 aprile, anche se tutte le difese nei prossimi giorni dovrebbero chiedere di accedere a riti alternativi, come l'abbreviato o il patteggiamento, e dunque verrà fissata un'altra data per il procedimento davanti ad un gup. La richiesta di immediato dei pm Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri, coordinati dall'aggiunto Letizia Mannella, accolta dal gip, riguardava, tra gli altri, il presunto capo dei Boys nerazzurri Marco Piovella detto 'il Rossò e lo storico capo dei Viking interisti Nino Ciccarelli.

 

 





Leggi anche: