Senza quattro titolari, ma con lo spirito di sempre e la lucidità dei giorni migliori. Pur privo di Koulibaly, Hamsik, Allan e Insigne il Napoli supera la Lazio e, almeno per una sera, si porta a sei punti dalla Juve. Vittoria netta e meritata, molto più di quanto dica il punteggio finale. Oltre ai due gol il Napoli colpisce infatti ben quattro pali (i primi due sullo 0-0, gli altri due sul 2-0) e confeziona almeno altre tre palle-gol nitide. Supremazia costante quella dei padroni di casa, interrotta solo a tratti dalla Lazio. Se un neo c'è per i partenopei è quello di non aver chiuso la gara e averla tenuta aperta fino alla fine nonostante la superiorità numerica avuta negli ultimi venti minuti di gioco per l'espulsione di Acerbi.

Le pagelle del Napoli

Alex MERET 6 - Deve compiere solo una parata davvero complicata: quella sul destro al volo di Immobile nella ripresa. Incolpevole sul gol avversario.

Kevin MALCUIT 6 - Ha qualche difficoltà nella prima parte di gara coi palleggiatori della Lazio, poi prende confidenza col match e opera buone chiusure.

Raul ALBIOL 6 - Ha maggiori patemi dopo l'ingresso in campo di Correa e lascia troppo spazio a Immobile, che non lo perdona. Preciso nel finale.

Nikola MAKSIMOVIC 6,5 - Ancora titolare per la squalifica di Koulibaly, non fa rimpiangere il compagno. Prestazione pulita, senza grosse sbavature.

Mario RUI 6 - Si propone spesso e volentieri al cross, anche da calcio di punizione. Qualche errore tecnico fa però arrabbiare il San Paolo.

José Maria CALLEJON 7 - Alla ventesima giornata segna il suo primo gol in campionato, concretizzando una grande mole di corsa e fatica. Sfiora pure la doppietta (dall'88' Elseid HYSAJ s.v.)

Fabian RUIZ 7,5 - Disputa una gara a tratti sontuosa, non perdendo un pallone e facendo girare l'intera squadra. Si meriterebbe pure il gol, ma la traversa glielo nega.

Amadou DIAWARA 5,5 - Quasi "oscurato" dalla grande prestazione di Fabian Ruiz e non sempre preciso negli appoggi. Non brilla particolarmente (dal 71' Simone VERDI 6 - Buon apporto nei minuti finali)

Piotr ZIELINSKI 6 - Non certo devastante come in altre occasioni con le sue incursioni. Spaventa comunque Strakosha da fuori area.

Dries MERTENS 6 - Gioca una partita "normale", senza i guizzi che lo hanno reso celebre, ma lascia comunque lo zampino sul risultato con l'assist per Callejon (dall'82' Adam OUNAS s.v.)

Arek MILIK 7,5 - Prende a pallate Strakosha e la sua porta per un tempo intero, colpendo due pali e disegnando una perla su punizione. Senza Insigne è lui a trascinare in alto il Napoli.

All. Carlo ANCELOTTI 6,5 - Senza tre titolari imprescindibili, motiva nel migliore dei modi chi scende in campo e porta a casa 3 punti fondamentali.

Le pagelle della Lazio

Thomas STRAKOSHA 6 - Bombardato da ogni parte e salvato più volte dai pali, si inchina senza colpe a Callejon e Milik ma tiene in vita la Lazio in altre occasioni.

Luiz FELIPE 6 - La sua partita dura meno di mezz'ora, poi si interrompe per un guaio muscolare (dal 28' BASTOS 5,5 - Difende più con il fisico che con la tecnica, ma non sale nell'azione dell'1-0 napoletano)

Francesco ACERBI 5 - Soffre gli attacchi del Napoli e lascia in 10 la Lazio rimediando un'ammonizione per tempo. Salterà un altro big match: quello con la Juventus.

Stefan RADU 5,5 - Fatica terribilmente a tenere Milik sui cross dalla parte opposta. Nella ripresa si riscatta con un paio di chiusure miracolose che impediscono al polacco di presentarsi a tu per tu con Strakosha.

Senad LULIC 6 - Gioca il primo tempo a destra e il secondo a sinistra, crescendo di tono in concomitanza con tutta la squadra.

Marco PAROLO 6 - Tra i migliori nella prima mezz'ora, non si mantiene sugli stessi livelli da quando Inzaghi lo sposta in posizione più esterna.

Lucas LEIVA 5 - Sorprendentemente impreciso, sia nella gestione del pallone che nei disimpegni. Ed è proprio da uno di questi che il Napoli trova la rete del vantaggio.

Sergej MILINKOVIC-SAVIC 5,5 - Va vicino per tre volte al gol del vantaggio, dimostrandosi particolarmente in palla, ma rovina tutto con la sciocchezza che costa il rosso ad Acerbi (dal 72' PATRIC s.v.)

Jordan LUKAKU 5 - Combina molto poco nell'unica frazione in cui rimane in campo. Inzaghi lo sostituisce all'intervallo cambiando modulo (dal 46' Joaquin CORREA 7 - Il suo ingresso in campo cambia completamente il volto della squadra. Pimpante e voglioso, serve a Immobile l'assist del gol)

Luis ALBERTO 5 - Gira a vuoto non riuscendo praticamente mai ad accendere la luce, neppure dopo l'ingresso di Correa. Grossa delusione.

Ciro IMMOBILE 7 - Trae enorme beneficio dall'entrata in campo di Correa e dal cambio di modulo della Lazio, rinascendo dopo un primo tempo anonimo e firmando il gol della speranza.

. Simone INZAGHI 6,5 - La mossa di rivoltare la Lazio come un calzino nell'intervallo, pur con un solo cambio, è vincente. Resta il rammarico per il ko.

 

 





Leggi anche: