Pin It

Rivendica con fierezza di aver lavorato bene nell’interesse della città. Elenca i risultati concreti ottenuti durante i suoi due anni e mezzo di amministrazione. Mette l’accento sugli importanti progetti varati dalla sua giunta e già finanziati dalla Regione Campania. Ai microfoni di Campania Notizie Enrico De Cristofaro fa un bilancio delle “tante cose fatte” e guarda al futuro. Un timoniere che, a suo avviso, ha prodotto tanto, è da considerarsi un candidato sindaco naturale, quasi obbligato, alle elezioni comunali di Aversa del 26 maggio. Una sua clamorosa mancata discesa in campo suonerebbe come un’ammissione del fallimento politico-amministrativo della metà del suo mandato. Quindi ovviamente De Cristofaro è al lavoro per ritornare alla guida della città. Ha già pronte due liste civiche. Una terza è in itinere. Insomma è a buon punto per dare vita a un raggruppamento civico di chiara ispirazione centrista. Una compagine che guarda con attenzione all’area moderata del mondo politico e della società civile.

Detto questo, il sindaco uscente non si è arroccato nel suo fortino. È disponibile a ragionare con altri soggetti ed è pronto anche a mettere in discussione la sua candidatura ma solo se emergesse una personalità più in grado di lui di rappresentare il progetto civico-centrista basato su contenuti e uomini credibili e affidabili. Tanti i temi trattati nella lunga video intervista. Non sono mancate punzecchiature all’opposizione ma soprattutto ai “traditori” che hanno mandato a casa con un “blitz” la passata amministrazione. Buona visione.

Mario De Michele

LA VIDEO INTERVISTA AD ENRICO DE CRISTOFARO

;t=73s





Leggi anche: