È ufficiale. Paolo Barba è il nuovo presidente dell’Acquedotti S.c.p.a. Non vogliamo apparire autocelebrativi ma ci sembra giusto sottolineare che ancora una volta l’anticipazione di Campania Notizie è stata puntualmente confermata. Il sindaco Andrea Villano ha firmato il decreto di nomina per consentire al professionista di entrare a far parte del Consiglio di amministrazione della società idrica. Spetterà poi al Cda eleggere Barba come timoniere. Una elezione scontata visto che il Comune di Orta di Atella è il socio di maggioranza dell’Acquedotti. Corposo il curriculum di Paolo Barba. Commercialista e revisore legale. In molte inchieste della Corte dei Conti della Campania ha fornito consulenze determinanti per incastrare chi negli enti locali e nella pubblica amministrazione si è macchiato di atti illegittimi.

Campania Notizie è sempre molto critica nei confronti dell’amministrazione comunale ma in questo caso dobbiamo dare atto al sindaco Villano di aver puntato sull’uomo giusto. Per gestire bene la società senza ulteriori sperperi di soldi pubblici e per garantire un servizio idrico meno costoso e più efficiente serviva un manager. Paolo Barba lo è. E francamente in questo caso non comprendiamo le critiche a mezzo social dell’opposizione. In passato ha presieduto l’Acquedotti gente come Angelo Brancaccio, Massimo Lavino e Michele Frignola. Quest'ultimo all'atto della nomina era, lo è tuttora, cognato di Villano ai tempi in cui l'attuale primo cittadino era capogruppo di maggioranza dell’amministrazione griffata Giuseppe Mozzillo. Si vociferava addirittura di spartizione a tre dell’indennità di carica in stile “Non ci resta che piangere”: 33-33-33 per cento.

Oggi che finalmente viene scelto un professionista con un curriculum di tutto prestigio si fa polemica. Quello che ci ha meravigliato di più è Vincenzo Gaudino. L’abbiamo ribadito più volte e lo faremo sempre, l’avvocato è una persona competente, stimata e perbene ma stavolta ha fatto un brutto scivolone. Ha criticato l’indicazione di Barba. Egregio consigliere Gaudino, le risulta che la società idrica sia stata in passato presieduta addirittura anche da tale Francesco Gianfranco Piccirillo? Beh, converrà con noi che con la nomina di Barba è stato fatto un gran salto di qualità. O no?

Mario De Michele

CLICCA QUI PER LEGGERE IL DECRETO





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif