La recente riunione della Commissione Consiliare Ambiente ha posto le basi per la migliore gestione delle aree verdi e del patrimonio arbustivo della città. La seduta è stata convocata dal presidente Michele Galluccio, che ha rimarcato che per migliorare la qualità del controllo del verde e del grande patrimonio di alberi della città bisogna  superare la logica dell’utilizzo dei soli dipendenti comunali, essendo essi in numero troppo esiguo, prevedendo nel bilancio 2019, tra le voci di spesa della Tari,  una somma dedicata alla cura del verde che rientrerebbe nel  miglioramento dell’igiene urbano generale. Galluccio ha poi ricordato la necessità di portare a compimento la bozza di regolamento del patrimonio arboreo e arbustivo. Su questo argomento il Sindaco, che è intervenuto alla riunione, ha auspicato uno snellimento del contenuto di taluni articoli, affidando ad una specifica figura professionale esterna  alcuni compiti circa il miglioramento della qualità e controllo  del verde. Alla riunione era presente anche l’Assessore Marica de Angelis che ha sottolineato l’assoluta necessità che nelle prossime attività di potatura ordinaria venga consultata  la figura di un agronomo, che suggerisca le scelte migliori per la gestione ambientale, seguendo la pianta non solo al momento della sua piantumazione ma anche durante tutto il ciclo della sua vita, con particolare attenzione al momento della potatura, lasciando gli alberi con la parte sommitale della chioma più folta, per fare più ombra e combattere l’inquinamento. L’Assessorato ha anche previsto la messa a dimora di 600 nuovi alberi, anche in questo caso la scelta sarà effettuata con la consulenza di un agronomo. Proprio sul fronte dell’accrescimento del verde, il Consigliere Francesco Di Virgilio, ricordando che la legge prevede da parte dei comuni con più di 15.000 abitanti l'obbligo di piantare un albero per ogni bambino nato, ha proposto l’organizzazione di una manifestazione con  tutti i bambini delle scuole comunali, che provvederanno a piantare gli alberelli concessi dalla regione Campania in numero di mille, in relazione ai nati nel secondo semestre 2017 e nei primi mesi del 2018. A rappresentare la minoranza ai lavori della commissione era presente la Consigliera comunale Elena Caterino.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif