Lodevole iniziativa culturale organizzata dall'amministrazione comunale di Casapesenna in collaborazione con Agrorinasce e le Piazze del Sapere. Domani (18 ottobre) al caffè Letterario di via Cagliari 13, alle 18:30 ci sarà la presentazione del libro del magistrato Nicola Graziano e del fotoreporter Nicola Baldieri, 'Matricola Zero Zero Uno'. L'evento pubblico, oltre agli autori del volume e ai padroni di casa, il sindaco Marcello De Rosa e l'assessore alla Cultura Lina Nocera, ospiterà anche Giuseppe Ortano, direttore UOSM 23 dell'Asl di Caserta, e sarà moderato da Mario De Michele, direttore di Campania Notizie. 'Matricola Zero Zero Uno' è un libro dalla trama molto interessante, che descrive la permanenza volontaria, sotto mentite spoglie, dell'autore all'interno dell'Ospedale Psichiatrico Giudiziario Filippo Saporito di Aversa per tastare con mano le condizioni di vita dei malati mentali reclusi, più volte descritte come inumane. Il racconto di Graziano, che introduce con: "Nella vita sono un giudice, ma da oggi, per tre giorni, sono un nome e cognome e una matricola, e precisamente matricola 001", fa percorrere un viaggio dal forte impatto nella follia tra gli ultimi 'matti' della struttura sorta nel 1876 come Real Casa de' matti voluta dai Borbone e precedentemente sede di un convento cinquecentesco. Passato il periodo di permanenza, quello che si ritrova fuori alle porte dell'Opg è una persona del tutto diversa: "Ero Nicola Graziano e adesso ho un gran freddo nell'anima e non so se la Follia ha vinto su di me perché ha strappato le funi mentre la conoscevo e la attraversavo o io ho resistito vincendo la sua tentazione". Ne consegue che l'incontro sarà soprattutto occasione per apprendere dettagli di vita da reclusi di fronte ai quali è impossibile essere sufficientemente preparati. Casi in cui occorre essere molto molto forti per non perdersi nell'oblio della follia.

Luigi Viglione

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

234x60_promo

Film in sala