É indagato per omicidio volontario il gioielliere che ieri sera ha ucciso con colpi di pistola uno dei tre rapinatori che hanno preso d'assalto il suo esercizio commerciale che si trova in corso Durante, a Frattamaggiore (Napoli). Il titolare dell'esercizio commerciale, che ha circa trent'anni, non era nel negozio ma a casa sua, che si trova sopra il negozio.

Si è accorto della rapina ed è sceso in strada armato accompagnato da un'altra persona. Al momento la Procura di Napoli Nord non ha emesso una misura cautelare nei suoi confronti. Sarà formalizzata materialmente domani l'iscrizione nel registro degli indagati con l'ipotesi di omicidio colposo caratterizzato da eccesso colposo di legittima difesa per il gioielliere che ieri sera a Frattamaggiore (Napoli) ha ucciso a colpi di pistola uno dei rapinatori che avevano poco prima preso d'assalto il suo negozio, nel centralissimo corso Durante. Il reato è stato ipotizzato sulla base degli elementi finora raccolti nel corso dell'attività investigativa.

 





Leggi anche:


Cerca in google