La Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Caserta unitamente agli agenti del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere con l’ausilio di unità cinofile della Guardia di Finanza di Aversa hanno svolto un’operazione che ha portato all’arresto di Massimo Buonpane, 41 anni, poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di hashish. Il blitz è stato effettuato ieri pomeriggio. Dalle indagini è emerso che all’altezza della villa comunale di Santa Maria Capua Vetere vi era una fiorente attività di spaccio messa in opera proprio dall’uomo.

Gli investigatori avevano osservato che il 41enne si stesse dedicando all’attività di spaccio di droga che deteneva presso la propria abitazione di Santa Maria Capua Vetere presso cui riceveva i suoi acquirenti. Perquisita quindi la casa e braccato dal cane finanziere Delios, l’uomo non ha avuto speranze. L’hashish rinvenuto era stato nascosto all’interno del secchio della spazzatura posto sul balcone dell’appartamento. Sostanze stupefacenti per un peso lordo complessivo di 40 grammi.

 

 





Leggi anche: