Massacrato con un coltello da cucina e lasciato agonizzante per strada. E' quanto accaduto ad un 38enne nigeriano, trovato riverso a terra dai carabinieri a Villa Literno, nel Casertano. L'uomo è in prognosi riservata alla clinica Pineta Grande.

I militari sono intervenuti in via Volturno in seguito ad una segnalazione giunta al 112; sul posto c'era il 38enne in un lago di sangue, con ferite da arma da taglio alla gola, all'addome e alle gambe. Poco dopo i carabinieri hanno ritrovato il manico e la lama di un coltello da cucina, di circa 30 cm, utilizzati per l'accoltellamento. Sono in corso le indagini per individuare l'aggressore, anche se non sarà facile visto il muro di omertà eretto dalla comunità nigeriana.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg