Due uomini, di 48 e 53 anni entrambi originari di Napoli e disoccupati, sono stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri di Figline Valdarno (Firenze) con l'accusa di furto aggravato in concorso. Allertati da una segnalazione al 112, i militari hanno sorpreso i due all'interno del parcheggio di un ristorante nei pressi del casello autostradale Incisa-Reggello, mentre asportavano da una Mercedes Classe C una borsa contenente, tra l'altro, un iPhone e un portafoglio.

La refurtiva è stata poi restituita al malcapitato avventore, originario del Casertano. Nella borsa trafugata erano presenti anche dei medicinali salvavita il cui furto avrebbe potuto mettere in pericolo l'automobilista. I due fermati sono stati trovati in possesso di una Fiat Idea, già segnalata come mezzo sospetto, e 1.450 euro in contanti che sono stati sequestrati poiché non ne è stata giustificata la provenienza e, quindi, ritenuta provento di altri reati.

 





Leggi anche:


Cerca in google