Nel pomeriggio di ieri, a seguito di segnalazione relativa all’esplosione di alcuni colpi di pistola, i Carabinieri della Stazione di Cervinara, sono intervenuti presso l’abitazione segnalata ubicata nel citato comune della Valle Caudina. Quel grave fatto aveva già suscitato indignazione e sgomento tra gli abitanti della zona. Giunti sul posto i militari constatavano che effettivamente era stata colpita e danneggiata la finestra dell’abitazione. L’immediato sopralluogo eseguito dagli operanti permetteva di stabilire -senza ombra di dubbio- che si trattava di colpi esplosi da un’arma ad aria compressa. Grazie alla tempestiva attività sviluppata dai Carabinieri, estrinsecatasi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché lo sviluppo delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza, si addiveniva all’identificazione dei presunti autori: due minorenni del posto che avevano sparato quei colpi esclusivamente al fine di “provare” quell’arma giocattolo appena acquistata. La pistola, risultata di libera vendita, è stata tuttavia sottoposta a sequestro. Di quanto accaduto è stata informata la competente Autorità Giudiziaria.

 





Leggi anche:


Cerca in google