I carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano hanno arrestato una 45enne colpita da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Avellino, dovendo espiare la pena di oltre sei anni di reclusione per i reati di concorso in atti sessuali continuati nonché detenzione abusiva di un fucile da caccia con matricola abrasa e relativo munizionamento. Il provvedimento scaturisce da un’attività investigativa condotta dai militari dell’Arma, a seguito di denuncia sporta qualche anno fa dal padre della minore. La donna, in qualità di genitrice esercente la patria potestà e pertanto tenuta all’obbligo di vigilare sulla figlia minorenne e tutelarne quindi la vita e l’incolumità fisica e morale, nella consapevolezza delle molestie subite dalla figlia, non impediva che venissero messe in atto, equivalendo in tal modo a cagionarle. L’arrestata ora si trova nel carcere di Avellino.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google