Violenta aggressione nel carcere di Ariano Irpino (Avellino) nei confronti di un agente della Polizia Penitenziaria in servizio. L'episodio ha visto protagonisti due detenuti italiani reclusi nella decima sezione della casa circondariale irpina. A denunciare l'episodio è l'Osapp, sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria.

L'agente è stato colpito con violenza con schiaffi e pugni e ha dovuto far ricorso alle cure dei medici del Pronto Soccorso dell'ospedale di Ariano Irpino che hanno rilasciato una prognosi di dieci giorni. "Anche nel carcere di Ariano Irpino - scrive in una nota Leo Beneduci, segretario nazionale Osapp - registriamo un atteggiamento di lassismo e permissività da parte degli organi penitenziari che finiscono per sottovalutare, e dare per scontate, le frequenti aggressioni nei confronti degli agenti in servizio". Beneduci si augura che, con il varo del nuovo governo, "ci sia una inversione di tendenza per impedire che i poliziotti continuino ad essere vittime predestinate delle aggressioni".

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg