Due turisti italiani sono rimasti feriti ieri sera nel doppio attentato esplosivo a HuaHin, una delle maggiori mete turistiche della Thailandia. Sono un ragazzo di 21 anni, Lorenzo Minuti, e un uomo di 51 anni, Andrea Tazzioli. Il primo è stato curato in pronto soccorso per ferite minori, mentre il secondo, colpito alla schiena da una scheggia, è stato operato d'urgenza.

'Ero a due metri dalla bomba, vicino alla signora che è morta. Sono stato fortunato', ha raccontato Tazzioli. Successivamente ci sono state altre esplosioni in diverse località turistiche. Quattro finora le vittime accertate e una quarantina di feriti. Gli attentati in cinque località del sud del Paese, tra cui Hua Hin e Phuket. Gli attacchi, che non sono stati rivendicati, appaiono chiaramente coordinati. Per la polizia si tratta di 'sabotaggio, non di terrorismo'

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg