“Gli ingredienti della salute” è il corso organizzato dall’Ente di formazione Erfap Uil Campania destinato a ragazzi e ragazze di 4 istituti alberghieri di Napoli e Salerno.
“Il corso, che ha previsto un workshop nella fase conclusiva, nasce con lo scopo di sensibilizzare gli Chef del futuro alle tematiche della prevenzione ed aprire ai giovani nuove prospettive di inserimento nel mondo del lavoro”, ha sottolineato il direttore dell’Ente Marina Camboni, che ogni anno, grazie ai fondi ricevuti con il 5x1000 organizza percorsi formativi e azioni nel campo del sociale. Lo stage finale, al quale hanno partecipato l’IPSEOA 'Cavalcanti’ e l’IPSEOA 'Duca di Buonvicino' di Napoli, l’IPSAR 'Piranesi' di Capaccio Paestum e l’IIS ‘Enzo Ferrari' di Battipaglia, si è tenuto presso “La Taverna di Ali.sa” della “Associazione Angela Serra per la ricerca sul cancro.” di Salerno.
“Dopo il successo dell’iniziativa dello scorso anno abbiamo deciso di replicare. Le buone prassi vanno diffuse ed estese - ha continuato Camboni - soprattutto se si tratta di formare figure certamente nuove nel campo della cucina. Cerchiamo di perfezionare le tecniche dei futuri chef nell’ambito della Cucina Salutare e Preventiva e che già oggi sono chiamati ad insegnare ai medici ed ai nutrizionisti le tecniche per la preparazione di piatti sani e salutari che non costringano a rinunciare al piacere, aspetto imprescindibile a tavola”.
A coordinare l’iniziativa Frida Pennino che, coadiuvata dallo chef professionista Valerio Iannelli, e dalla nutrizionista Annalisa Giordano, ha accompagnato i ragazzi in tutto il percorso. “L’obiettivo finale è quello di lanciare una pubblicazione con tutte le ricette fatte dai ragazzi, abbinandola ai supporti video e foto da diffondere sui social. È importante – ha spiegato Pennino – che gli Chef di oggi sappiano insegnare a professionisti e famiglie come adattare piatti tradizionali ed inventare nuove combinazioni gustose basate sulla dieta mediterranea per la sana nutrizione”.

 

 





Leggi anche: