Nutrita partecipazione ieri pomeriggio per l’inaugurazione dello sportello antiviolenza al comune di Orta di Atella. Dopo lo sportello per la disabilità, un altro tassello piazzato nel puzzle del sostegno alle fasce deboli, quasi sempre non giustamente considerate, ed un altro importante risultato ottenuto dall’assessore Luigi Di Lorenzo che regge il settore delle Politiche sociali nella giunta guidata dal sindaco Andrea Villano. Questo nuovo progetto vedrà la collaborazione della coop sociale Eco Onlus, presieduta dalla dott.ssa Sofia Flaùto.

Ai microfoni di Campania Notizie il primo cittadino ortese ha dichiarato che i problemi di cui soffre la comunità sono tanti ma ha tenuto a precisare che le politiche sociali sono il settore su cui l’amministrazione vuole investire maggior impegno e risorse. L’assessore Di Lorenzo ha sottolineato come tutte le forme di violenza siano gravi e come la direzione dello sportello sia quella di far sentire protetti i cittadini da questa violenza. “Il 'codice rosso' è il canale preferenziale di tutte le denunce che le donne fanno agli organi competenti. Lo sportello antiviolenza ad Orta di Atella nasce proprio con il presupposto di aiutare tutte quelle donne”. Così la dott.ssa Flaùto. Sull’argomento è intervenuta anche la consigliera Castelli che ha specificato come l’apertura sia solo un primo passo e che lo sportello si avvarrà di personale altamente qualificato pronto ad ascoltare ed aiutare tutte le persone bisognose di assistenza.

Luigi Viglione

GUARDA LO SPECIALE





Leggi anche: