Lodevole iniziativa quella che ieri pomeriggio (22 gennaio) si è svolta nell'aula consiliare del Comune di Orta di Atella sul rilevante tema dell'autismo. Sala gremita con oltre 150 presenti. Unica nota stonata l'assenza di gran parte dei consiglieri comunali. Hanno partecipato soltanto Pasquale Lamberti, Vincenzo Moccia, Vincenzo Russo e Salvatore Del Prete. Tra gli assessori unici in sala Luigi Di Lorenzo e Luigi Macchia. Grave l'assenza di Nando D'Ambrosio, massima carica istituzionale dell'ente in qualità di presidente del consiglio. Ma il capo dell'Assise ci ha fatto sapere che a differenza di tutti gli altri non è stato nemmeno invitato all'iniziativa. Inaccettabile quella del vicesindaco Peppe Roseto che pur trovandosi al municipio e nonostante la sollecitazione del sindaco Andrea Villano non ha avuto nemmeno il buongusto di farsi vedere quanto meno per salutare. La latitanza di tutti gli altri esponenti dell'Assise e della giunta denota un preoccupante e deprecabile disinteresse rispetto a un problema che riguarda centinaia di famiglie.

Il dato rilevante venuto fuori dal convegno è che l'autismo è in forte crescita e se manterrà la costante con la quale è stato elaborato il dato, in pochi anni le nascite con questi tipi di disturbi potrebbero arriva a una su due. Cioè, il 50%. Ed è proprio da questo che l'associazione "Guardateci negli occhi" ha organizzato questo tipo di evento: divulgare quante più notizie e nozioni che potrebbero essere utili alla gestione di una persona autistica. Durante l'incontro non sono mancati interventi di carattere scientifico che hanno fornito elementi importanti su terapie innovative e molto efficaci. Ma l'impegno non è ancora sufficiente. Non sono ancora sufficienti le conoscenze per capire a fondo la problematica ed è quindi importante, questo l'invito rivolto alle istituzioni a tutti i livelli, che si attivino con maggiore impegno e maggiori risorse da investire nello specifico campo. Il dibattito, moderato con i suoi consueti toni sarcastici dal direttore Mario De Michele, ha fatto registrare tutti interventi di alto profilo e di grande interesse. Insomma è stata un'importante occasione per affrontare una tematica spesso trascurata se non del tutto ignorata. Complimenti ai promotori.

LA VIDEO INTERVISTA A GIUSY DEL PRETE

 

LA VIDEO INTERVISTA AD ANGELA VITALE

 

IL VIDEO INTEGRALE DEL CONVEGNO





Leggi anche: